Il modo giusto di fare hosting – le caratteristiche

Nell’articolo precedente vi abbiamo raccontato la storia e l’evoluzione del nostro hosting: in questo vi diamo invece le caratteristiche tecniche della nostra situazione attuale.

Fornitori

Come già detto, i nostri server sono attuamente collocati presso Intred, un provider bresciano il cui data center è a poche centinaia di metri dal nostro ufficio. La nostra scelta attuale, nonostante la loro offerta di offrirci spazi virtuali nella loro infrastruttura, è quella di avere dei server procurati e configurati da noi e infine collocati in un apposito armadio nella loro server farm. Questa è la soluzione comunemente denominata housing.

Continuiamo ad appoggiarci a Hosting Solutions per quanto riguarda la registrazione dei domini e la gestione del  DNS.

Data center

Di seguito le caratteristiche più significative del data center, tratte dalle specifiche originali fornite da Intred.

Climatizzazione

L’ambiente è completamente condizionato al fine di garantire temperature costanti tra 19 e 23 gradi e umidità controllata tra 40% e 60%. Le infrastrutture che forniscono climatizzazione sono tutte ridondate.

Alimentazione elettrica

Il sistema di alimentazione è composto dalla seguente impiantistica:

* punto d’attestazione alla rete di A2A a 380 V su cabina elettrica a media tensione da 15.000 V;
* impianti di trasformazione ridondanti, per l’alimentazione a 220V e all’alimentazione a -48V, necessaria alle apparecchiature di telecomunicazione;
* doppio sistema UPS 220V, progettato per erogare energia fino alla partenza automatica del generatore Diesel d’emergenza;
* generatore Diesel d’emergenza con motore Cumins/Perkins, esterno all’edificio.

Connessioni alla rete Internet

Esistono molteplici connessioni dirette e ridondate in fibra ottica verso diversi carrier nazionali e internazionali.

Sicurezza

Il data center è posto all’ottavo piano, con un unico accesso blindato e con procedure specifiche e restrittive per registrazione degli accessi. Nei locali è installato un sistema di allarme ad infrarossi; tutte le aree e gli accessi interni ed esterni sono monitorati costantemente attraverso un sistema di telecamere remotizzate.

Sistemi antincendio

E’ installato un sistema estremamente evoluto, per la rilevazione e lo spegnimento di incendi, dotato di apparati per la rilevazione fumi e temperatura e di un impianto d’estinzione ad Aerosol, Argon e Azoto ad attivazione automatica.

I server

Grazie a un sistema a badge magnetico, possiamo accedere autonomamente ai server 24 ore su 24 per intervenire direttamente sui server in caso ci sia qualsiasi tipo di malfunzionamento che richiede la nostra presenza fisica nel data cente.

Attualmente abbiamo due server, collegati a uno switch di nostra proprietà per distribuire la banda globale che ci è stata assegnata. La posta elettronica e la maggior parte dei siti risiedono sul primo server. Il secondo server è stato attivato qualche mese dopo per due principali motivi:

  • ridondanza: con due server possiamo fare un backup “incrociato” (ciascun server ha un salvataggio dei dati dell’altro) e quindi poter in caso di emergenza spostare tutto sull’uno o sull’altro
  • prestazioni: non abbiamo aspettato di riempire il primo server di siti fino a “soffocarlo”, ma abbiamo giocato d’anticipo in modo da garantire buone prestazioni sui nostri spazi di hosting condivisi. D’ora in poi, i siti verranno distribuiti equamente tra i due server.

Il discorso sulle prestazioni ci sta particolarmente a cuore, e adottiamo una serie di strategie di base in questo senso:

  1. prendiamo sempre server nuovi, non lesiniamo sulle caratteristiche hardware, li cambiamo spesso
  2. teniamo sotto controllo le prestazioni e la banda per sapere quanto sono carichi
  3. non appena il numero di hosting cresce sopra un numero minimo sufficiente a ripagarci il server, pianifichiamo già l’acquisto del successivo

Tutto questo ci permette di mantenere il nostro hosting condiviso su un livello di servizio professionale, superiore alla media degli hosting disponibili, ma senza costi proibitivi, quindi una soluzione intermedia ideale per chi vuole lavorare bene ma non può permettersi costi da grande azienda.

Server dedicati

In aggiunta all’hosting condiviso, abbiamo ora aggiunto anche il servizio di server dedicato. In pratica, è quando un cliente vuole avere un server tutto per sè, sia per motivi di sicurezza che di prestazioni. Anche in questo caso ci occupiamo di tutto, dall’approvvigionamento del server all’installazione, configurazione e collocazione nel data center. E vi dò una notizia interessante: lo facciamo sia in ambiente Windows che in ambiente Linux – basta che non ci chiediate cosa preferiamo :-).

Il nostro terzo server è un server dedicato a un cliente specifico.

Il futuro

Un obiettivo ben preciso nel nostro futuro c’è, ed è l’0fferta di macchine virtuali.

Tra l’hosting condiviso e il server dedicato, infatti, c’è un rapporto di costi di 10 a 1; una soluzione intermedia sarebbe favorevole per molti acquirenti. Non l’abbiamo ancora introdotta perchè siamo ancora in cerca della soluzione migliore, e non ci piace offrire un servizio sul quale non siamo più che competenti; ma vedrete che un sistema di macchine virtuali non tarderà a comparire tra i nostri servizi.

Per tutto il resto, continueremo a seguire l’evoluzione della tecnologia e migliorare continuamente il nostro sistema, in modo da poter offrire sempre qualcosa in più ma senza aumentare il prezzo.

GiBiLogic si occupa di instaurare un rapporto con l'azienda per semplificare e rendere efficaci i processi informatici.

GiBiLogic srl Società a socio unico  |  via Aldo Moro 48, 25124 Brescia  |  P.IVA 02780970980
REG.IMPRESE N.02780970980 BRESCIA  |  CAP. SOC. € 10.000 I.V.
info@gibilogic.com  |  +39.351.9234893

iubenda Certified Gold
Partner