Categoria: GiBiLog

Categoria generica

Ora puoi modificare e ritagliare le immagini di WordPress mentre scrivi

Il rilascio di WordPress 5.5 è previsto per l’11 agosto.

Una caratteristica molto interessante per gli utenti di Watchful è l’aggiornamento automatico dei plugin e temi. Questo aiuterà le persone a rimanere sempre aggiornate ma è bene fare attenzione, gli aggiornamenti automatici possono corrompere la corretta visualizzazione o funzionalità del sito web, non solo, a meno che non siano rilasci di sicurezza GiBiLogic consiglia di attendere che le nuove funzionalità siano consolidate.

Un’altra caratteristica che ti piacerà è la possibilità di modificare le immagini direttamente dalla schermata di post editing. In questo momento, modificare le immagini è difficile in WordPress! Se stai scrivendo un post, devi visitare una schermata diversa ed eseguire almeno una dozzina di passaggi.

A partire da WordPress 5.5, questo processo è molto più semplice. Quando usi l’editor di Gutenberg, vedrai una nuova icona “Ritaglia” per i blocchi di immagini. Puoi vedere quell’icona nello screenshot qui sotto:

Continua a leggere

WordPress – Suggerimenti per rendere il tuo sito più sicuro

I fattori che rendono sicuro un sito web sono molteplici, e hanno a che fare principalmente con il servizio di Hosting, con gli aggiornamenti del CMS e con l’aggiornamento dei temi e dei plugin installati sul sito.

Ci sono tuttavia altre accortezze da osservare, e di seguito ne elenchiamo alcune:

Continua a leggere

Come configurare Prestashop affinché funzioni con un altro dominio

Da database:

  • Utilizzando una qualsiasi utilità di gestione del database MySQL (di solito di tratta di phpMyAdmin) aggiornare l’url del negozio nella tabella ps_shop_url (L’eventuale cartella deve essere completata con lo / all’inizio ed alla fine)

Cancellare la cache, svuotando le cartelle:

  • cache/smarty/compile
  • cache/smarty/cache
  • img/tmp

Rigenerare le miniature:

  • accedere alla Dashboard > cliccare su “Design” > “Impostazioni immagine” > “Rigenera miniature”

Da Dashboard:

  • accedere alla Dashboard del proprio CMS come Amministratore
  • cliccare su “Parametri Negozio” e poi successivamente su “Parametri & SEO”
    • Andare nella sezione “Imposta l’URL del tuo negozio”
    • Nel campo “Dominio negozio”, inserire il nuovo dominio da utilizzare per Prestashop
    • Nel campo “Dominio negozio SSL”, inserire il nuovo dominio da utilizzare per Prestashop
    • In “BASE URL” inserire l’URL Base (se Prestashop è installato nella root /public_html, l’URL Base sarà solo /. Se invece è installato in un’altra directory, l’url base sarà /directory)
    • Salvare le impostazioni per completare la modifica degli URL
  • cliccare su “Parametri Avanzati”
    • “Prestazioni”
    • e “Pulisci la cache” con l’apposito bottone
  • cliccare su “Design” > “Impostazioni immagine” > “Rigenera miniature”

 

Note: per PrestaShop 1.7.x

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO A 22.500 EURO PER L’INTRODUZIONE DELLO SMART WORKING E PER L’IMPRESA DIGITALE

Spett.le Azienda di Brescia,

nel quadro delle misure urgenti promosse a supporto del sistema economico territoriale di fronte agli effetti della crisi economica causata dall’emergenza COVID-19, la Camera di commercio di Brescia ha stanziato 2 milioni di euro allo scopo di incentivare e promuovere l’utilizzo dello smart working nelle imprese e la diffusione delle tecnologie digitali.

INVESTIMENTI FINANZIABILI

Sono ammissibili gli investimenti effettuati, installati e pagati dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020,per le seguenti attività:

MISURA 1- SMART WORKING

Servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working:

  • attività preliminari all’adozione del piano di smart working;
  • attività di formazione rivolta ai dipendenti dell’impresa;
  • avvio e monitoraggio di un progetto pilota.

Acquisto di “strumenti tecnologici”per l’attuazione del piano di smart working:

  • acquisto di nuova strumentazione tecnologica hardware (notebook, smartphone, accessori);
  • acquisto di software funzionali allo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità smart working.

MISURA 2- PID PUNTO IMPRESA DIGITALE

  • consulenza e formazione relativa ad una o più tecnologie 4.0;
  • acquisto di attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto di digitalizzazione dell’impresa.

MISURA 3- PROGETTAZIONE, RESTYLING E/O NUOVA REALIZZAZIONE DI SITI WEB AZIENDALI E E-COMMERCE

MISURA 4- TECNOLOGIE PER LA SICUREZZA PER LA PREVENZIONE DI ATTI CRIMINOSI

  • impianti antintrusione: antifurti o allarmi con sistemi di rilevamento satellitare collegati alle centrali di vigilanza;
  • attrezzature per video-sorveglianza;
  • impianti anti taccheggio, vetri antisfondamento, telecamere, casseforti e armadi blindati.

MISURA 5- RIDUZIONE CONSUMI ENERGETICI ED IMPATTO AMBIENTALE E RIFIUTI.

  • attrezzature per il lavaggio delle stoviglie per uso professionale o di categoria A;
  • attrezzature per il freddo (frigoriferi, celle frigorifere, congelatori, surgelatori, abbattitori termici, e simili) per uso professionale o di categoria A+o A++;
  • attrezzature per il caldo limitatamente a forni elettrici o micro onde per uso professionale o di categoria A;
  • attrezzature per la produzione di energia da fonti rinnovabili: impianti fotovoltaici di generazione di energia, con superfici non inferiori a 16 mq;
  • impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o integrazione con l’impianto di riscaldamento;
  • riduzione dei rifiuti: compattatori di rifiuti organici/imballaggi, tritarifiuti ad uso professionale per attività di somministrazione.

 

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo concedibile è pari alla misura del 50% delle spese sostenute di cui:

  • Misura 1: contributo massimo di euro 5.000;
  • Misura 2: contributo massimo di euro 10.000;
  • Misura 3: contributo massimo di euro 5.000;
  • Misura 4: contributo massimo di euro 2.500;
  • Misura 5: contributo massimo di euro 5.000.

Come estrarre immagini da Google Docs

Avete mai notato che in Google Docs (o Google Documenti in italiano) non è possibile estrarre o scaricare le immagini di un documento?

Esistevano delle estensioni che permettevano di farlo ma a quanto pare sono state bannate, tolte, rimosse a favore del passaggio da Google Drive.

Di seguito un trucchetto, forse un pò meno macchinoso del passaggio da Google Drive:

1) Aprite un documento anche vuoto

2) Cliccate con il tasto destro sull’immagine

3) Cliccate su Salva in Keep

3) ora potete cliccare con il tasto destro sull’immagine in Keep (colonna a destra e effettuare il download)

🙂

Vulnerabilità plugin WordPress Ultimate Addons per Beaver Builder ed Elementor – accesso al sito come amministratore senza password

Sono state rilevate nuove vulnerabilità nei plugin WordPress Ultimate Addons per Elementor e Ultimate Addons per Beaver Builder: in determinate condizioni è possibile accedere al sito come qualsiasi utente registrato senza password. E se il login avviene con un account amministratore, l’autore dell’attacco avrà il pieno controllo del sito.

Naturalmente è consigliato un aggiornamento urgente dei plugin, già disponibile:

  • https://www.ultimatebeaver.com/security-update-1241
  • https://uaelementor.com/security-update-1201

Per restare al riparo da situazioni simili, vale a dire da attacchi esterni, un buon servizio di Hosting non basta: serve manutenzione costante e un sistema di prevenzione