Posts Taggati ‘php’

PHP adotta le librerie PREG come scelta predefinita per le espressioni regolari

Le espressioni regolari sono un potentissimo strumento di programmazione che ci permette di trovare e sostituire pattern complessi all’interno di stringhe di testo o di interi files. In PHP, al momento, esistono due serie di funzioni per lavorare con le espressioni regolari:
  • ereg, ovvero le funzioni POSIX
  • preg, ovvero le funzioni compatibili Perl
A vantaggio delle ereg c’è il fatto che sono integrate nel core PHP, quindi non hanno bisogno dell’aggiunta di librerie esterne. Tuttavia, a vantaggio delle preg c’è una maggiore ampiezza di funzionalità, e un miglioramento delle prestazioni, oltre a una maggiore compatibilità con il Perl (da cui ereditano la sintassi). A partire dalla versione 5.3 di PHP, le funzioni ereg verranno quindi considerate deprecate, e verranno definitivamente rimosse dalla versione 6. Su questo articolo di HTML.it potete trovare maggiori informazioni su come passare dalle une all’altre, con alcuni esempi di utilizzo.

Nuova serie dedicata alla sicurezza del codice sul blog di Cesare

Dopo le serie dedicata ai Design Patterns, il prossimo argomento sviscerato dal nostro Cesare riguarda la sicurezza del codice. Tornando infatti un po’ più vicini alla terra, dopo l’escursione astratta nel mondo dei pattern di sviluppo, affrontiamo problemi molto più comuni e diffusi legati alla programmazione quotidiana, soprattutto in ambito web. In questo caso, visto che parliamo appunto di tecniche e linguaggi usati giorno per giorno, avremo un approccio molto più pratico e di immediata utilità. Dopo l’articolo introduttivo, potete leggere subito un primo articolo dedicato alla varie metodologie di attacco via JavaScript, e un altro dedicato invece alle modalità principali di difesa da questi attacchi (sia da parte dell’utente che da parte del programmatore). Da seguire.

Ottimizzare e velocizzare una pagina PHP

Questo articolo voleva essere semplicemente una serie di consigli su come velocizzare l’esecuzione di una pagina PHP grazie ad alcune scelte di sintassi e ai comandi utilizzati. Pian piano, però, parlando con colleghi programmatori, è emerso chiaramente che ci sono ben altre verifiche da fare, a livello di design del nostro codice, per avere variazioni davvero significative nelle prestazioni. Da bravi programmatori quali vogliamo diventare, nel resto dell’articolo vediamo sia le une che le altre.

Problemi con XAMPP 1.7.2 e Joomla

Ho sperimentato recentemente una serie di errori di funzionamento di Joomla nell’attivare un sito locale di sviluppo con XAMPP. Dopo qualche verifica, ho trovato questo thread che spiega come dalla versione 1.7.2 di questo prodotto è stato incluso PHP 5.3 anzichè il precedente PHP 5.2. Non so dirvi i dettagli, ma a quanto pare ci sono alcune modifiche sostanziali per le quali Joomla non è ancora pronto. Pertanto, la soluzione corretta è usare una versione precedente di XAMPP, come spiegato nel post, scaricandola da SourceForge. Attenzione che il problema di compatibilità non si limita a XAMPP, ma a qualunque server web che abbia già effettuato l’aggiornamento alla nuova versione di PHP. A quanto pare, tuttavia, il team di sviluppo di Joomla è già al lavoro e gli aggiustamenti necessari dovrebbero essere disponibili già dalla versione 1.5.15.