Tag: sicurezza

Usare JoomlaPack da remoto con Windows

Abbiamo già parlato in un precedente post di JoomlaPack, l’estensione che ci permette di effettuare il backup e il ripristino di un sito Joomla direttamente dal pannello amministrativo del nostro sito, evitando di dover ricorrere al salvataggio manuale dei singoli file e del database. Oltretutto, JoomlaPack può essere configurato per salvare direttamente sul server se abbiamo spazio a disposizione, quindi velocizzando l’operazione.

Ora Massimo ci segnala che è comparsa su Joomla Italia una interessante guida relativa all’uso di JoomlaPack Remote, ovvero una applicazione per Windows che riesce a dialogare con i nostri siti Joomla, rendendo il backup dei propri siti una operazione agile in punta di mouse.

E’ uno strumento interessante, particolarmente consigliato a chiunque abbia siti residenti su server diversi, e non voglia perdersi in automatismi a colpi di codice PHP. Per chi, come noi, possiede invece server propri il consiglio è creare un backup automatizzato e schedulato di tutti i siti e database, prestando particolare attenzione alla verifica e segnalazione di eventuali anomalie (spesso quando si scopre che il backup non stava funzionando, è già troppo tardi…)

Unica controindicazione, il fatto che funzioni solo su Windows,  per cui se usiamo Linux o Mac dovremo affidarci a Wine o a una macchina virtuale.

Accesso a server linux in ssh tramite chiavi

Chiunque di voi abbia mai avuto bisogno di amministrare da remoto un server Linux avrà probabilmente usato il protocollo ssh. Grazie a questo protocollo è possibile infatti aprire una sessione di terminale “virtuale” e gestire il server da linea di comando, come se fossimo collegati localmente.

Per usare questo sistema, da una macchina linux è sufficiente l’omonimo comando

ssh

mentre su Windows possiamo usare il preziosissimo programma PuTTY.

Senza voler in questa sede approfondire tutte le funzionalità realizzabili tramite questo protocollo (che può anche fare da “tunnel” per altri tipi di accesso), vediamo come gestire l’autenticazione ssh tramite chiavi.

Continua a leggere

Come salvare e ripristinare un sito Joomla con JoomlaPack

In un precedente articolo abbiamo spiegato quali sono le opzioni a disposizione quando ci serve di trasferire (o semplicemente di salvare e poi ripristinare) un sito Joomla. Abbiamo parlato di un backup manuale dei file e del database, oppure dell’utilizzo di uno strumento quale JoomlaPack, una famosa estensione per fare backup di Joomla.

In questo articolo vediamo una panoramica dell’utilizzo di questa estensione.

Continua a leggere

L’evoluzione del malware

E’ comparso qualche giorno fa su HTML.it un interessante articolo che spiega l’evoluzione del malware, ovvero di tutti quei programmi pensati per danneggiare direttamente o indirettamente gli utenti informatici.

In questo esaustivo articolo vediamo le differenze tra i vari tipi di programmi maligni e la loro evoluzione e diffusione nel tempo, unitamente alle tecniche utilizzate per contrastarli.

Una lettura molto utile per qualunque amministratore di sistema. Consigliato!

Missing Explorer

Ovvero, quando Windows non parte perchè non trova explorer.exe.

Mi è successo recentemente di dover sistemare un PC affetto con uno strano sintomo, e cioè una nuova istanza di Internet Explorer che si avviava ogni qualche minuto. Ovviamente ho pensato subito a un virus, ma AVG non riusciva a trovare niente. Ho provato con Spybot, ma anche lì nessun risultato. Mi sono dunque rassegnato a una analisi manuale, e ho fatto passare il task manager alla ricerca di processi “strani”.

Continua a leggere

smartctl per il controllo del disco in Linux

In un articolo di qualche tempo fa, vi abbiamo introdotto S.M.A.R.T. (Self-Monitoring, Analysis, and Reporting Technology), una tecnologia presente sulla maggior parte dei dischi che permette di controllare una serie di parametri operativi e poter prevenire alcuni tipi di  guasti.

In questo articolo scendiamo nel dettaglio del software necessario e dei comandi fondamentali raccogliere le informazioni fornire da SMART. Ci concentreremo maggiormente sui server Linux.

Continua a leggere

Immagini di sistema

Se sapete già cos’è una immagine di sistema, potete passare tranquillamente a leggere il resto dell’articolo.

Se non lo sapete, sostanzialmente e’ una copia di una partizione, effettuata con la partizione stessa in stato “smontato”, cioe’ non attivo. Questo e’ l’unico modo di garantire che la partizione verra’ ripristinata esattamente con tutti i programmi e tutte le impostazioni.

Rispetto a una reinstallazione tradizionale, che passa per l’installazione del sistema operativo seguita da quella di tutti i singoli programmi, garantisce una maggior precisione (il sistema torna ad essere lo stesso di quando è stata fatta l’immagine) e un notevole risparmio di tempo. In particolare, il risparmio di tempo diventa una caratteristica fondamentale se si usa l’immagine per clonare diversi PC che devono avere la stessa configurazione.

Vediamo gli strumenti utilizzati.

Continua a leggere

Backup in rete con Apple Time Machine

E’ ormai noto il funzionamento di Time Machine, il software di backup di casa Apple rilasciato con la versione 10.5 di Mac OS.

Provandolo ho potuto constatare che il motore che esegue i salvataggi segue una logica abbastanza semplice: una copia differenziale dei file, eseguita confrontando le date. Nonostante questo sistema sia piuttosto primitivo per un sistema di backup, la realizzazione di un’interfaccia grafica estremamente intuitiva (e anche un po’ spaziale) per il ripristino dei dati fa si che il prodotto sia alla portata di tutti. Inoltre, la mancanza di un sistema complesso di configurazione evita errori da parte di utenti inesperti.

Abbiamo già visto in un altro post come personalizzare la schedulazione del backup; in questo articolo vediamo invece come poter utilizzare un disco di rete come destinazione del salvataggio.

Continua a leggere